Calcolatore di premi
Richiedi una consulenza

La giusta protezione per la vostra salute

Il vostro consulente clienti EGK vi aiuta a trovare la giusta copertura assicurativa per la vostra salute.

Richiedi consulenza

Coronavirus: le principali informazioni in breve

Assicurazione viaggi

Per informazioni sui viaggi programmati rivolgersi direttamente ad Allianz al sito: https://www.allianz-assistance.ch/it/aiuto-servizi/faq/

o al loro numero dedicato all’assistenza: +41 44 283 32 22

FAQ

Difficilmente una malattia potrà essere causalmente collegata alla vaccinazione, ma indipendentemente da questo, la malattia è comunque sempre coperta dall’assicurazione di base, tenuto conto della partecipazione ai costi (franchigia e aliquota) (art.25 LAMal).

Per un certificato, hai bisogno di un test rapido dell'antigene o un test PCR. Questi test possono essere fatti in centri di test, ospedali, studi medici o farmacie. Questo differisce a seconda dei cantones e dei comuni. L'autotest Corona per uso domestico non si qualifica per il certificato. Con un test rapido dell'antigene, avrete il risultato dopo circa 20 minuti. Con un test PCR, ci vuole almeno un giorno perché il risultato sia disponibile.

Quando prendete il campione, dite loro che avete bisogno del test per il certificato. È anche importante che lei abbia con sé un'identificazione ufficiale e la sua tessera di assicurazione sanitaria.

Per il test rapido dell'antigene in farmacia o in un centro di vaccinazione, riceverai il certificato via codice QR via e-mail o stampato. Puoi scansionare il codice QR con l'applicazione Covid Certificate in modo che il certificato sia salvato sul tuo cellulare. È valido per 48 ore dal momento del prelievo del campione.

Il test PCR è di solito fatto da un laboratorio. In questo caso, riceverai il certificato via e-mail o stampato o direttamente sul tuo cellulare (codice di trasferimento). Il test PCR è valido per 72 ore dal momento del prelievo del campione.

Il governo federale dovrebbe pagare i test fino al 11 ottobre 2021. I test saranno fatturati tramite la tessera dell'assicurazione sanitaria. Dopo di che, i test rapidi senza sintomi non saranno più rimborsati dalla Confederazione. Un test rapido dell'antigene costa circa 54 franchi, un test PCR circa 160. I prezzi possono variare notevolmente.

Oggi, un paziente può vedere un medico o andare in ospedale normalmente, a condizione che segua ancora le regole sanitarie raccomandate. In caso di questioni mediche - a meno che non si tratti di emergenze - i pazienti dovrebbero sempre contattare prima il loro medico di famiglia o l'assicuratore sanitario e seguire le istruzioni corrispondenti.

Dal 1° ottobre 2021, tutte le persone che vogliono essere testate per un certificato dovranno pagare i costi da sole. I test con sintomi continueranno ad essere gratuiti, ma non verrà rilasciato alcun certificato per essi.

Non appena le capacità degli ospedali nelle unità di terapia intensiva (ICU) raggiungono i loro limiti - il che è già il caso in alcuni cantoni - non accettano più pazienti da fuori cantone o anche persone che si sono ammalate o hanno avuto un incidente all'estero. Le ragioni sono che il numero di malattie coronariche è attualmente in forte aumento, e i letti IPS sono già occupati altrove o sono stati nuovamente ridotti negli ultimi mesi. Il team di assistenza medica deve quindi chiarire in anticipo se un letto IPS è disponibile, poiché l'assegnazione (e quindi il rimpatrio) dei letti di terapia intensiva viene effettuata dall'ufficio di coordinamento nazionale.

Sì, ma a partire dal 26 giugno 2021, né l'assicurazione malattia né il governo federale rimborseranno questi costi. Dovrete pagare voi stessi questi test.

La farmacia può dispensare tali test solo a persone non vaccinate e non guarite. Devono controllare questo fatto al momento dell'ordine e informarvi di conseguenza sulle condizioni di fornitura modificate.

Dal 26 giugno, le farmacie e alcuni rivenditori vendono anche gli autotest Covid, ma questi non sono coperti né dall'assicurazione malattia né dal governo federale. Si tratta di un cosiddetto servizio self-payer.

La regola dei "5 autotest Covid entro 30 giorni" non si applica per canale di acquisto, ma per 30 giorni - indipendentemente dal canale di acquisto. Dopo un acquisto di 5 autotest Covid, è necessario attendere 30 giorni in ogni caso fino al prossimo acquisto gratuito di autotest Covid. Questo vale indipendentemente dal fatto che compriate i test fisicamente dalla farmacia o che li ordiniate online dalla farmacia e ve li facciate spedire.

In linea di principio, la vaccinazione è gratuita o è pagata dalla Confederazione, dal cantone e dagli assicuratori malattia. Tuttavia, se prima o dopo la vaccinazione presso il centro di vaccinazione o in caso di vaccinazione da parte del medico di famiglia ha luogo una consultazione in questo senso, tale consultazione non è gratuita e rientra nella partecipazione ai costi della persona assicurata.

Come assicurato EGK-TelCare, è necessario informare Medgate in anticipo per non essere sanzionati in seguito perché le condizioni di assicurazione non sono state rispettate. 

Sì, una finestra temporale è necessaria perché sia la vaccinazione Covid che il test Covid implicano un servizio medico che richiede tale finestra temporale.

No, né il governo federale né gli assicuratori sanitari coprono tali costi se si tratta di un test PCR. Se un test rapido dell'antigene è sufficiente, è coperto.

Sì, ma in questo caso l’assicurazione malattia addebita ai clienti il ritiro anticipato. La Confederazione vieta la gratuità e il rimborso di ritiri anticipati.

Gli assicuratori malattia pagano la fattura inviata dalla farmacia, ma addebitano il prezzo pagato al cliente.

L’assicurazione malattia ovvero la Confederazione si fanno carico di 5 test autodiagnostici in un arco temporale di 30 giorni (non mese).

La vendita dei test autodiagnostici può essere effettuata soltanto in farmacia. Inoltre possono essere venduti soltanto i test autodiagnostici specificamente validati dall’UFSP.

La Confederazione si fa carico dei costi di un test Covid soltanto se questo è stato effettuato in Svizzera presso un fornitore riconosciuto.

Chi deve eseguire un test all’estero, riceve un rimborso delle spese in caso di emergenza o nel caso in cui il rientro in Svizzera sia improponibile; tale rimborso viene erogato tramite l’assicurazione obbligatoria delle cure sanitarie previa detrazione della partecipazione ai costi e secondo le condizioni di cui all’art. 36 OAMal. A chi è titolare di un’assicurazione complementare presso la EGK sarà rimborsata l’eventuale differenza di costo tramite l’assicurazione complementare.

Un centro per i test può addebitare un consulto dettagliato medico/paziente se dispone di un proprio medico e ha ricevuto un numero RCC non in qualità di centro per i test, ma come studio medico associato. Tutti gli altri centri per i test senza medici dipendenti non possono addebitare il consulto medico/paziente. Queste fatture sono da noi respinte.

Il trattamento degli effetti collaterali è considerato trattamento della malattia. I costi sono a carico dell’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie al netto della franchigia e della quota parte.

La vaccinazione contro il Covid-19 è riservata alle persone con domicilio in Svizzera finché non ci saranno dosi sufficienti per vaccinare l’intera popolazione svizzera.

La competenza della vaccinazione spetta ai cantoni. Sul sito web del cantone troverete tutte le informazioni sull’organizzazione cantonale della vaccinazione e su come registrarsi. L’elenco dei siti web dei cantoni è consultabile all'indirizzo https://ufsp-coronavirus.ch/

La registrazione può essere effettuata tramite il medico, il/la farmacista o una persona di fiducia. Potete registrarvi anche direttamente. La registrazione viene inviata al centro vaccinale corrispondente nelle vicinanze del domicilio e viene prenotato l’appuntamento. Riceverete una conferma dell’appuntamento.

Per i pazienti con una malattia cronica a elevato rischio è possibile richiedere un certificato medico al centro vaccinale.

No, siete liberi di vaccinarvi dove volete. La convenzione tariffale vale in tutta la Svizzera. La vaccinazione risulta, dunque, indipendente dal domicilio o dal luogo in cui avviene il trattamento.

In casi eccezionali può capitare che una persona non abbia ancora un numero di tessera d’assicurato (per es. dopo un trasloco dall’estero). In tal caso deve rivolgersi alla hotline cantonale per i vaccini per sapere se può prenotarsi anche senza numero Teda. Nel Cantone Lucerna, per esempio, è possibile. La tessera deve essere però presentata il giorno dell’appuntamento per la vaccinazione.

La nostra agenzia deve assicurare che sia stata emessa/richiesta una Teda. La tessera d’assicurato viene prodotta e spedita normalmente entro 14 giorni. In caso di dati errati (nome, data di nascita, ecc.) possono verificarsi ritardi e richieste di informazioni all’assicurato.

Il vaccino è, in linea di principio, gratuito. La cassa malati copre una parte del costo della vaccinazione, il resto è a carico della Confederazione e dei cantoni. La somma forfettaria per la vaccinazione è di CHF 24.50 per ogni somministrazione.

È determinante sapere quali prestazioni sono indicate sulla fattura del medico. L’assicurato non deve ricevere le fatture per il vaccino. All’assicurato vanno fatturate soltanto le consulenze o altre prestazioni mediche perché se il dottore/la dottoressa esegue in ambulatorio una consulenza individuale a persone che rientrano in particolari categorie di rischio o è necessaria una visita, questa prestazione aggiuntiva viene fatturata secondo il TARMED. Anche nel caso in cui la prestazione supplementare sia a carico dell’assicurazione di base, essa è comunque soggetta alla partecipazione ai costi (franchigia e quota parte).

I governi cantonali possono inoltre concordare liberamente con le società cantonali dei medici un indennizzo supplementare oltre al forfait di CHF 24.50 per vaccinazione.

Sono determinanti le disposizioni di ingresso nel Paese di destinazione. Prima di partire informatevi sempre direttamente presso l’ambasciata o il consolato del Paese di destinazione per conoscere le limitazioni vigenti a causa del coronavirus. Queste possono differenziarsi da Paese a Paese ed essere modificate rapidamente.

Per il rientro in Svizzera sono determinanti le disposizioni per l’ingresso nella Confederazione Elvetica. L’elenco degli Stati a rischio stilato dalla Svizzera può essere consultato a questo link: https://www.bag.admin.ch/bag/it/home/krankheiten/ausbrueche-epidemien-pandemien/aktuelle-ausbrueche-epidemien/novel-cov/empfehlungen-fuer-reisende/liste.html

Dal 7 aprile 2021 è possibile ottenere gli autotest nelle farmacie. Può ottenere 5 test gratuiti su un arco di 30 giorni. Mostrando la sua tessera di assicurazione sanitaria, la farmacia fatturerà direttamente alla sua assicurazione i test acquistati. Se le occorressero più di 5 autotest in un mese, per questi test aggiuntivi dovrà pagare.

Potete trovare maggiori informazioni sull'autotest qui.

La vaccinazione anti-Corona è gratuita per la popolazione. I Cantoni e le casse malati si sono ora accordati sulle modalità di fatturazione e di pagamento. I Cantoni pagheranno l’aliquota percentuale dei pazienti e, insieme alla Confederazione, finanzieranno la logistica, l'organizzazione e le infrastrutture. L'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie (AOMS) copre i costi per la somministrazione della dose di vaccino e paga CHF 5.- per ogni dose di vaccino. Se la dose di vaccino è più costosa, la Confederazione paga il resto.

Dal 1° febbraio 2021 la Confederazione assume anche i costi delle vaccinazioni effettuate dai farmacisti, alle stesse condizioni previste per le vaccinazioni nei centri di vaccinazione. Questo consente ai Cantoni di integrare le farmacie nel proprio piano vaccinale.

A partire dal 25 giugno 2020, tutti i costi per i test saranno coperti dalla Confederazione se almeno uno dei requisiti della strategia di campionamento dell'UFSP del 24 giugno 2020 sarà soddisfatto (cfr. scheda informativa dell'UFSP). Questo risolve il problema che finora non tutti i casi sono stati trattati allo stesso modo: Se le spese erano coperte dall'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie, i soggetti sottoposti al test dovevano pagare una franchigia e una franchigia. Se invece i Cantoni hanno pagato i test, le persone che li hanno effettuati non hanno sostenuto alcun costo. Ciò significava che c'era il rischio che le persone non sarebbero state sottoposte al test se avessero dovuto sostenere da sole i costi del test.

La Confederazione copre i costi di entrambi i test per l'infezione da coronavirus e dei test sierologici per la ricerca di anticorpi. La Confederazione rimborsa il test per il coronavirus della SARS-2 con un forfait di 169 franchi e quello per il rilevamento di anticorpi con 113 franchi. Si applicano i criteri di prova dell'Ufficio federale della sanità pubblica. I test sierologici non sono ancora raccomandati.

Dal 2 novembre 2020, i test rapidi dell'antigene per l'individuazione della corona sono stati approvati in tutta la Svizzera. I test antigenici rapidi possono essere effettuati in centri di test autorizzati dal cantone interessato, in ospedale, dal medico e in numerose farmacie, cioè devono essere eseguiti da uno specialista. Il test rapido deve essere effettuato se si hanno sintomi o si è stati avvisati dall'app SwissCOVID, non si appartiene a un gruppo a rischio, non si lavora nel settore sanitario con contatto diretto con i pazienti e si è trattati come pazienti ambulatoriali.

Il test consiste in un tampone nasofaringeo. Il risultato del test è disponibile circa 15 minuti dopo. Il test rapido costa 25 franchi svizzeri, più i costi di elaborazione dell'ordine e del prelievo del campione. Se avete dei sintomi o siete stati allertati dall'app SwissCOVID, la Confederazione si assume i costi del test rapido, compresa l'elaborazione dell'ordine e il prelievo del campione.

Un risultato negativo del test non ti esime dall'obbligo di indossare una maschera, di mantenere la distanza o di prendere qualsiasi altra misura protettiva applicabile.

Contatti / informazioni

Tutte le informazioni sul coronavirus sono riportate sul sito dell’UFSP: www.ufsp-coronavirus.ch

Infoline UFSP: 058 463 00 00 (24 h)

Qui potete chiarire tutti i sintomi online:

Chiarire i sintomi

EGK-TelCare

Se desidera avere chiarimenti sui suoi sintomi chiami il numero:

0800 800 735

Cosa state cercando?
loading