13.05.2020

Vivere 2/2020. Il cuore di una donna è diverso

Uomini e donne sono diversi, non solo nel decorso di una malattia, ma anche nei sintomi che manifestano. Il sesso biologico influisce tra l’altro anche sui meccanismi d’azione dei farmaci. La medicina ha ignorato a lungo questa specificità, talvolta con esiti fatali.

Quando un uomo sente un peso al petto e fitte che si diramano fino al braccio, la diagnosi è ovvia sia per il medico che chiunque altro: infarto. Nelle donne i campanelli di allarme non sono invece altrettanto chiari, motivo per cui le donne muoiono più spesso a causa di malattie cardiocircolatorie non diagnosticate. Le donne sono più spesso vittima di diagnosi o terapie errate anche quando soffrono di altri disturbi. Da diversi anni ormai la medicina di genere insiste sulla necessità di cure che tengano conto delle specificità di genere.

Per saperne di più su Vivere 1/2020!